Camice parrucchiera: nero o colorato?

I camici per parrucchieri devono dare un senso preciso di professionalità, pulizia ma soprattutto deve riparare.

Ma perché non può essere anche chic? Quali sono i colori di tendenza fra i saloni di parrucchieria più eleganti del mondo? E più in generale, ci sono delle regole da seguire per avere un look perfetto prima di andare a mettere le mani nel look degli altri?

Il blog di Isacco.it entra con efficacia nel merito dell’argomento :

“È fondamentale – scrivono – che il camice parrucchiere sia bello, oltre che confortevole: l’eleganza è determinata non solo dal design dell’abito, ma anche dal colore.
Il nero è, per antonomasia, un colore chic (basti pensare al celebre tubino nero indossato da Audrey Hepburn in Colazione da Tiffany): costituisce, quindi, la scelta perfetta se desideri che il tuo salone sia connotato da eleganza e raffinatezza. Ovviamente, il tuo negozio dev’essere “in tinta” con il camice parrucchiere, se non vuoi ottenere il fastidioso effetto “pugno nell’occhio”: meglio abbinarlo a lavabi e poltrone dello stesso colore o, comunque, caratterizzati da colori intensi, per dare un tocco di eleganza a tutto l’insieme. Inoltre, le macchie di tinta sul nero sono meno visibili!
Un camice colorato darà una sferzata di allegria al tuo negozio: si tratta della scelta perfetta se il tuo negozio vanta una clientela giovane e sempre attenta alle ultime tendenze”.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *